Nutella: l’etichetta è ingannevole (ma solo in Germania)

Entro la fine dell’anno la Ferrero dovrà modificare in Germania le etichette di tutti i barattoli di Nutella, la famosa crema da spalmare alle nocciole: in caso contrario rischia una multa di 250 mila euro a vasetto. La decisione è stata presa dall’Alta Corte Regionale di Francoforte a seguito di un esposto presentato dalla potente associazione federale dei consumatori tedeschi Bundesverband der Verbraucherzentralen (Vzbv).

Il motivo è presto detto:  sull’etichetta i valori delle quantità di grassi e carboidrati sono riferiti ad una porzione di 15 grammi, mentre i valori riguardanti vitamine e i sali minerali (evidenziati con un colore diverso) sono calcolati su una quantità di 100 grammi. Uno stratagemma che – secondo l’associazione dei consumatori – tenderebbe a nascondere l’apporto di grassi e zuccheri e ad evidenziare, al contrario, quello di vitamine e minerali.

La Ferrero ha subito annunciato la propria intenzione di ricorrere in appello. Nel frattempo ha però deciso di modificare volontariamente le etichette, aggiungendo  tutti i dati nutrizionali sia per 100 grammi che per porzione (15 grammi). I barattoli con le nuove etichette saranno disponibili sugli scaffali di negozi e supermercati della Germania a partire dalla fine del 2011, anche se è prevista una fase transitoria nella quale vi saranno ancora il circolazione prodotti etichettati nella precedente versione.

E per i vasetti di Nutella venduti in Italia? Per fortuna sulle  ”nostre” etichette i valori nutrizionali sono riportati sia per porzione che per 100 grammi. Inoltre, non c’è traccia alcuna di vitamine e sali minerali. In compenso, su un lato del barattolo, è evidenziato l’apporto calorico per porzione: solo 80 Kcal ogni 15 grammi, pari al 4% della GDA (quantità giornaliera raccomandata). Calorie che salgono però a 530 se si considerano 100 grammi di prodotto (particolare che però non è evidenziato allo stesso modo).

Considerato inoltre che la GDA si riferisce  ad un adulto la cui dieta prevede un apporto medio giornaliero di 2000 Kcal, si fa presto a capire che troppe fette di pane ben farcite di Nutella possono diventare davvero troppo per un bambino, soprattutto se quest’ultimo è poco attivo e non svolge regolarmente attivià fisica.

di LINDA GRILLI

Articolo tratto da genitori Magazine:

http://www.genitorimagazine.it/2011/11/21/nutella-letichetta-e-ingannevole-ma-solo-in-germania/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...