Riflesso di emissione forte

Il tuo bimbo tende a strozzarsi facilmente mentre poppa?

Piange e credi possa avere le coliche (sopratutto nel tardo pomeriggio/sera?)?

Oppure capita che si stacchi all’improvviso sputacchiando latte innervosito o urlante solo dopo pochi minuti dall’inizio della poppata, e mentre il latte zampilla da seno?

Oppure ancora si agita molto come se non gradisse ciucciare al seno?

Forse rigurgita abbondantemente o spesso tanto da farti pensare che il tuo latte non sia buono o sia insufficiente?

Dorme poco oppure ha un sonno agitato?

Non è detto che un bimbo manifesti tutti i problemi elencati sopra, magari solo qualcuno, che potrebbe essere dovuto ad altre problematiche, ma se recentemente ti sei posta una delle domande elencate sopra vale la pena leggere il resto della nota per capire se il comportamento e le reazioni del tuo bimbo siano da attribuire ad un riflesso di emissione troppo forte, se questa ipotesi sia da prendere in considerazione….

 

Quando la mamma ha un riflesso forte il bimbo solitamente bagna molti pannolini di pipì e potrebbe crescere  molto velocemente di peso, oppure al contrario crescere poco se la quantità di primo latte è tale da saziare senza arrivare ad assumere il latte più grasso di fine poppata.

Le feci a volte sono verdi e spumose, poichè il bimbo nel tentativo di ovviare al getto forte di latte potrebbe ingerire aria ed avere fastidi per questo motivo.

Può capitare che il bimbo rigurgiti spesso, a volte in concomitanza del ruttino subito dopo la poppata, oppure dopo un pò che la poppata è terminata, ma anche che il bimbo pianga molto, anche all’improvviso, o che sia inconsolabile.

Per evitare il getto forte il bimbo potrebbe essere restio a poppare se non è troppo affamato, potrebbe agitarsi molto, tanto da far sembrare che non gradisca il seno, oppure rifiutare nettamente il seno (sciopero).

cosa fare allora?

La velocità del riflesso di emissione dipende da donna a donna,può esser presente dall’inizio o subentrare ad allattamento avviato, a volte può esser una fase oppure durare nel tempo, e riproporsi anche con figli successivi.

A volte l’unica soluzione è attendere che il bimbo diventi più esperto e trovi il modo di gestire questo flusso forte, cosa che spesso accade, ma ci sono alcune accortezze che possono funzionare.

Solitamente se si allatta sdraiate il bimbo gestisce meglio il flusso, oppure se il bimbo è in posizione eretta, o se la mamma allatta in posizione semi-sdraiata, per esempio su una poltrona reclinabile, insomma tutto ciò che prevede di non sfruttare la forza di gravità aiuta.

Un bambino semi-addormentato solitamente riesce a gestire meglio il flusso forte.

Per evitare la fase critica può essere utile staccare per qualche secondo il bimbo nel momento del flusso forte, lasciando fluire il getto su un panno finchè rallenta, per poi riattaccarlo subito dopo, questione di pochi secondi in linea di massima.

Oppure estrarre quel tanto che fa fluire il primo getto forte prima di attaccare il bimbo, in modo che quando il bimbo si attacca debba gestire un riflesso di emissione meno forte.

Il bimbo in caso di riflesso forte potrebbe aver bisogno di fare una o più pause durante la poppata, di essere tirato su, in posizione eretta, e fare più volte il ruttino per espellere l’aria ingerita nel tentativo di ovviare al flusso.

Poppate ravvicinate solitamente riducono il problema, mentre pause lunghe (3 ore o più) tra le poppate possono aumentare la problematica perchè danno modo al seno di accumulare una quantità maggiore di latte di deposito e di conseguenza favoriscono una fuoriscita di latte più violenta.

Info Allattamento – gennaio 2012

http://www.facebook.com/infoallattamento?sk=wall

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...