Alattare in gravidanza

Quanti dubbi quando si sta allattando e si aspetta un altro bimbo….

 

Alcune donne decidono di continuare l’allattamento durante la gravidanza, altre di svezzare, molto dipende dall’età del bambino ma anche dai sentimenti personali che scaturiscono in una mamma pensando alla continuazione dell’allattamento in gravidanza. La mamma può avere sentimenti contrastanti, da un lato il desiderio di non interrompere il rapporto con il bimbo allattato, non forzare i tempi di svezzamento, dall’altro a volte il desiderio di concentrarsi sul bimbo che sta crescendo in lei. I capezzoli possono diventare molto sensibili, tanto da rendere fastidioso allattare, oppure la mamma può sentirsi particolarmente stanca, attraversare un inizio gravidanza faticoso. Non esiste una regola da seguire,una scelta giusta da fare, ogni donna conosce la scelta “migliore” per lei, quella che la fa stare bene, e può decidere in totale serenità, sempre che la gravidanza proceda senza problemi e non si tratti di una gravidanza identificata “a rischio”.

 

Nulla vieta comunque di cambiare idea in corso d’opera, o rivedere tempi, modalità, forse porre qualche limite quando se ne sente il bisogno!

 

Alcuni bambini si svezzano da soli durante la gravidanza, un po’ perché ad un certo punto la quantità di latte diminuisce, ma anche perché sembra che ad un certo punto il latte cambi sapore, avvicinandosi al salato in alcuni casi.

 

Altri bambini non demordono neanche quando avvengono cambiamenti nella quantità e nel sapore, e continuano a ciucciare… Difficile prevedere cosa accadrà nell’arco di nove mesi.

 

Allattare durante la gravidanza non toglie nutrimento al bambino che si sta formando, purché la mamma si alimenti adeguatamente, prenda peso in gravidanza e si riposi secondo la propria necessità. In alcuni casi potrebbe essere necessario assumere calorie in più o prendere integratori, ma questo è da valutare situazione per situazione insieme alla persona che segue la gravidanza. Di contro gli ormoni in circolo durante la gravidanza non possono nuocere al bambino allattato.

 

Può capitare che sopravvengano lievi contrazioni uterine provocate dalla suzione del bambino (di solito impercettibili), ma queste non provocano danni al bambino in pancia e, in una gravidanza non patologica, non aumentano il rischio di un aborto spontaneo o di una nascita pre-termine (che però potrebbero avvenire per altri motivi).

 

Le cause di un aborto spontaneo o di un parto prematuro possono essere molteplici, e tanti fattori concorrono ad un evento di questo tipo, a volte prevedibili, altre volte del tutto imprevedibili ed inevitabili.

 

Tra l’altro lo stesso tipo di contrazioni provocate dalla suzione del bambino (quelle che solitamente sono impercettibili) si presentano a volte in maniera più accentuata in concomitanza dei rapporti sessuali che solitamente continuano durante la gravidanza, se non ci sono particolari problemi. Infatti la stimolazione del capezzolo, in generale, provoca la secrezione di ossitocina, e di conseguenza piccole contrazioni uterine.

 

Se durante la gravidanza i rapporti sessuali non sono controindicati, o vietati, solitamente non c’è motivo di preoccuparsi per eventuali lievi contrazioni provocate dall’allattamento.

 

Se si nutrono dubbi circa la prosecuzione dell’allattamento in gravidanza, la soluzione migliore potrebbe essere discutere di questi dubbi con un ginecologo/ostetrica che sostiene l’allattamento, valutando di conseguenza se sussistano rischi reali (se la gravidanza stessa è considerata a rischio) che richiedono una sospensione dell’allattamento.

 

Tra i fattori da valutare: eventuali problemi di salute, precedenti aborti o parti prematuri, dolori uterini.

 

Info Allattamento – ottobre 2011

http://www.facebook.com/notes/info-allattamento/allattare-in-gravidanza/277521082270910

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...