Allattamento nelle emergenze

Tratto sal sito del La Leche League

 

Nelle emergenze proteggiamo l’allattamento!

Le Consulenti de La Leche League Italia si stringono intorno alle famiglie colpite dal terremoto e si pongono a completa disposizione di tutti quei genitori che in questi momenti stanno affrontando prove indicibili. Rispondiamo dalle 8 alle 20 al numero 199 432326 alle domande sull’allattamento e possiamo supportare telefonicamente le donne e le famiglie affinché, pur in questi momenti così terribili, non siano in nessun caso separate dai loro bambini e possano avviare, mantenere o ripristinare l’allattamento.

In una situazione di grande emergenza umanitaria, come quella causata dal terremoto, scatta la solidarietà e la raccolta di tutti i generi di prima necessità per le famiglie duramente colpite, che in certi casi hanno perso veramente tutto. E fra i generi alimentari raccolti, ci si affretta a raccogliere anche scorte di latte artificiale.

Certamente nessuno vuole privare del nutrimento quei bambini che fino a ieri si alimentavano con il latte artificiale; tuttavia, è importante allo stesso tempo adoperarsi perché la crisi in atto supporti anche l’allattamento proprio nel momento in cui questo diviene di importanza vitale.

Nelle condizioni di emergenza, freddo, disagio, stress, carenza di acqua e cibo sicuri, con i medicinali di base che scarseggiano, adulti e neonati sono più esposti a rischi di infezione e malattie; in queste occasioni il latte materno è particolarmente importante perché fornisce una protezione insostituibile. Laddove tutto manca, la donna che allatta, pur nell’impotenza della sua situazione, può fare una cosa inestimabile fornendo il suo latte, pronto all’uso e gratuito, per il suo bambino.

Nei nuclei famigliari nei quali le madri sono senza casa e hanno provato un forte spavento, la soluzione non è il latte artificiale. L’IBFAN, International Baby Food Action Network, afferma: “Durante l’emergenza e l’assistenza, l’allattamento è di importanza vitale: salva la vita ai bambini”, e la funzione dell’allattamento è anche di conforto psicologico sia per i bambini sia per le mamme che si trovano scaraventate in una situazione di gravissimo stress, senza apparenti legami con quella realtà così certa solo poche ore prima.

Più volte gli esperti dell’OMS si sono pronunciati affermando che in situazioni di emergenza la nutrizione dei lattanti dovrebbe essere l’ultimo problema di cui preoccuparsi, se si riesce a sostenere adeguatamente le madri, con cibo, riparo, cure adeguate e sostegno per lo stress che stanno vivendo. La rete delle Consulenti de La Leche League si mette a disposizione per fornire questo sostegno ovunque ve ne fosse bisogno.

Molte donne ci stanno contattando pensando di aver perso il latte per lo spavento. Il latte non si perde, può diminuire a causa dello stress ma la produzione è sempre recuperabile. Se siete in questa situazione, contattate una Consulente de LLL che saprà tranquillizzarvi – almeno su questo – e darvi le informazioni necessarie per recuperare la produzione necessaria al vostro bambino.

Nel seguente link si trovano informazioni su alcune questioni che possono preoccupare le madri che allattano o per tutti gli operatori professionali che operano nelle aree colpite dalla tragedia.

http://www.llli.org/emergency.html

Contatti stampa: Carla Scarsi, Relazioni Esterne, Tel 340 9126893, relazioni.esterne@lllitalia.org

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...