Archivio per autore | Lucia

21 febbraio ore 21 Notte dei racconti

Chi sceglie di essere parte della notte dei racconti, sceglie il tempo delle storie, un tempo lento, rotondo, in cui è facile ritrovarsi occhi negli occhi, in ascolto di parole antiche come il mondo.

Tutti hanno fame di storie, grandi e bambini, la notte dei racconti ci invita a spegnere televisori, cellulari, computer e lasciare che l’incanto della parola ci porti lontano.
Alle porte della notte, in ogni casa le storie disegnano cieli di stelle.
Interroghiamo le storie per capire ciò che sta lontano e ci incanta, per sentire più vicina la luna. La luna ci rapisce, culla storie perdute, accende la notte.

I racconti chiamano gli amici, i racconti vogliono luci piccole e accoglienti, spazio per stare insieme, libri da sfogliare, parole da inventare.
Non ci sono regole, solo il piacere di condividere il tempo nel racconto, prima di scivolare nei sogni.

Come fare:

scaricare la locandina che troverete sul sito www.reggionarra.it

appendere alla porta il programma di storie che si intende condividere

alle nove in punto si racconta

trovare un luogo della casa che conceda a tutti di stare in ascolto magari in cerchio

scegliere luci non invadenti, lampade o candele

la luna e le stelle sono fonte di ispirazione per ritrovare oggetti narranti

potete inventare storie o raccontarle ispirandovi anche alla bibliografia suggerita o ai libri amati che già conoscete

fotografate un momento della notte dei racconti e speditelo
indirizzo che troverete sul sito www.reggionarra.it
le foto raccolte verranno pubblicate e saranno visibili durante reggionarra 2014

Trauma nel bambino e l’importanza di un trasporto sicuro

Croce Bianca & gruppo Mums4Mums
Venerdì 29 NOVEMBRE alle ore 20.30
presso A.P. Croce Bianca – Via Fellini 4 – Sant’Ilario d’Enza
CORSO GRATUITO
Trauma nel bambino e l’importanza di un trasporto sicuro in macchina. Piccoli incidenti in casa,cosa fare e come comportarsi in attesa dei soccorsi.
La serata sarà condotta dai volontari del gruppo formatori della Croce Bianca con l’intervento di un infermiere della centrale operativa 118 di Reggio Emilia.
Serata aperta a tutta la cittadinanza.

 

Questa sera ci sarà l’atteso incontro in Croce Bianca, vi chiedo di darne notizie agli interessati, perchè sono serate davvero utili che aiutano a i genitori (e chiunque abbia a che fare con i piccoli) a reagire in maniera più adeguata nei casi di emergenza. Accade che, pur agendo in buona fede, il trasporto in ospedale, la fretta e la paura peggiorino le condizioni del bambino. Tanti anni fa sono stata investita da un’auto,  ero alle elementari, tornavo a casa in bici, mi pare un sabato pomeriggio, come a tanti bimbi e ragazzini accade anche oggi. Ricordo ancora la botta, ma soprattutto ricordo il volontario della Croce Bianca che riprendeva in maniera molto concitata il signore che mi aveva soccorso, alzata e messa a sedere, su una sedia (!!!) saltata fuori da chissa dove, in mezzo ad una strada. Gli diceva che doveva lasciarmi stare, ferma, nel dubbio, aspettare i soccorsi. Ecco ringrazio ancora la voglia di agire di quel signore, ma sono più grata alla Croce che da tanti anni soccorre e insegna a soccorrere, perchè la buona volontà, in certi casi non basta. STASERA abbiamo tutti una grande possibilità: ci è regalata una serata per poter intervenire con coscienza in caso di piccoli traumi e a riconoscere i casi di emergenza, dove è necessario l’intervento di personale qualificato. PARTECIPATE e FATE PARTECIPARE!!!

 

Incontro Ottobre

Titolo:

Genitori anche di notte: il sonno dei più piccoli

Domani, 19/10/2013 alle ore 10.30
Consultorio di Sant’Ilario d’Enza, via Rossellini, 27
Come sempre le volontarie mamme volontarie M4M saranno disponibili per domande su allattamento e sistemi per portare (fasce, mei tai…)
Ricordiamo che i nostri sono incontri circolari, dove ogni genitore condivide la propria esperienza genitoriale (e i propri dubbi) con i partecipanti, non sono incontri con esperti, ma di e con mamme e papà.
A domani

Respira

Respira. Sarai madre per tutta la vita.
Insegna le cose importanti. Quelle vere.
A saltare pozzanghere, ad osservare gli animali, a dare baci di farfalla e abbracci stretti. Non dimenticare questi abbracci, e non negarli mai. Può darsi che fra qualche anno gli abbracci che ti mancheranno saranno quelli che non hai dato.
Dica a tuo figlio quanto lo ami, ogni volta che lo penserai.
Lascialo immaginare. Immagini con lui.
Le pareti possono essere ridipinte. Le cose si rompono e possono essere sostituite. Le urla della mamma fanno male per sempre.
Puoi lavare i piatti più tardi. Mentre tu pulisci lui cresce.
Lui non ha bisogno di tanti giocatoli. Lavora di meno e ama di più.
E, soprattutto, respira. Sarai madre per tutta la vita. Lui sarà bambino una sola volta.”

(Jessica Gómez Álvarez)

 

Grazie a Giovanna, la mamma che ci ha fatto conoscere questa poesia

Bimbi e sole

Tempo di estate, tempo di vacanza e finalmente tempo di sole.

Per proteggere i nostri bimbi dall’eccessiva esposizione, un articolo tratto da Quaderni ACP.

– Preferire le creme solari a schermo fisico che ci proteggono dai raggi UV di tipo B e A.
– Le creme devono avere un grado di protezione maggiore di 15.
– Evitare un eccesso di esposizione al sole e l’esposizione nelle ore “NO” (dalle 10 alle 16).
– Nelle ore “NO” usare indumenti coprenti e sostare in zone ombreggiate.

E soprattutto l’uso di una buona crema solare non deve andare a scapito della prudenza:

“per tutte le creme solari non è stata dimostrata l’efficacia nel prevenire i tumori della pelle. Addirittura alcuni studi hanno evidenziato che, mettendo una crema solare, si tende a esporsi al sole con tranquillità per un tempo maggiore, anche durante le ore considerate a maggiore rischio per i raggi UV, determinando in tal modo un aumento dei tumori della pelle.”

Buona estate e buon sole!!!

L’articolo completo lo trovate qui