Archivi

SAM 2013: la nostra proposta per festeggiarla: mostra fotografica “Luoghi di Latte”.

Anche noi (insieme al gruppo Mamme a Contatto, http://mammeacontatto.altervista.org/) abbiamo voluto festeggiare la Settimana Mondiale dell’Allattamendo, organizzando questa piccola mostra fotografica in collaborazione con l’ospedale Franchini di Montecchio Emilia.

La mostra l’abbiamo intitolata “Luoghi di latte“, invitando le mamme a donarci una foto che le ritrae mentre allattano i loro bimbi fuori casa o insieme ad altre mamme, per sottolineare come l’allattamento sia un gesto normale, da vivere nel proprio quotidiano e non relegato sollo alle mura domestiche.

Un grazie a tutte le mamme che hanno collaborato alla nostra iniziativa e a tutti quelli che ci hanno sostenuto!

http://www.mami.org/luoghi-di-latte-in-provincia-di-reggio-emilia-per-la-sam-2013/

Luoghi di Latte-low

Annunci

Flashmob “allattiamo insieme”

In occasione della 21° settimana mondiale dell’allattamento materno, la Regione Emilia-Romagna promuove il flashmob “Allattiamo insieme”, che si svolge in molte piazze della regione sabato 5 ottobre 2013. L’evento è aperto a tutti. Un’occasione per le mamme di incontrare altre mamme che allattano i loro bambini, ma anche referenti dei Gruppi di sostegno dell’allattamento al seno, ostetriche e altri operatori dei Consultori, pronti a fornire informazioni e a rispondere a domande.

L’appuntamento è per le 17.00  a Reggio Emilia, piazza Prampolini.

Se vuoi partecipare, indossa una maglietta bianca!

Qui trovate tutte le informazioni sull’evento:  http://www.saluter.it/allattamento-al-seno

poster50x70_flashmob_allattseno19_reggioe copia

Alimentazione dei bambini e residui chimici: documento IBFAN

Purtroppo il nostro mondo è fortemente inquinato e diverse ricerche hanno evidenziato come questo causi la presenza di inquinanti chimici nel latte materno. Ovviamente notizie del genere creano timore, soprattutto in una neo mamma. L’IBFAN (International Baby Food Action Network)  ha recemente pubblicato un docuemnto  per aiutare tutti ad interpretare in modo corretto i risultati delle ricerche scientifiche sull’argomento e soprattutto per non minare la sicurezza delle madri nel loro latte, per il fatto che tutti gli studi dimostrano che anche negli ambienti inquinati la salute e lo sviluppo dei bambini allattati al seno sono comunque ottimali, mentre quelli allattati artificialmente hanno esiti peggiori.

http://www.ibfanitalia.org/2013/06/alimentazione-dei-bambini-e-residui-chimici-pubblicato-in-italiano-il-documento-di-ibfan/

Le tisane per neonati

E’ sempre più frequente proporre ai bambini, anzi neonati, camomilla, tisana al finocchio ecc.; il latte serve per mangiare e dissetarsi perchè proporre altro?
I preparati, quelli granulari (istantanee) sono solo un Marketing; mi chiedevo anche solo se ci si rende conto di cosa si sta proponendo ai figli, vi copio un link di autosvezzamento.

http://www.autosvezzamento.it/le-tisane-per-neonat/

Il ciuccio interferisce con l’allattamento?

Il ciuccio viene visto spesso come uno strumento indispensabile per la futura mamma, ma spesso non ci si sofferma sui rischi associati al buon proseguimento dell’allattamento come sono ben descritti in questo articolo:

http://www.allattamentoibclc.it/domande-frequenti/dispositivi/49-il-ciuccio-puo-interferire-con-l-allattamento.html

Mi piace ricordare che il ciuccio è stato inventato per sostituire il seno e, perciò, è il ciuccio che viene usato come seno di plastica, non il seno come ciuccio! 🙂

Il marketing dei sostituti del latte materno

Com’è possibile che un prodotto inventato per salvare una vita in casi gravi sia diventato di uso comune per mamme e bambini che non ne hanno bisogno, sostituendo tra l’altro un prodotto a costo zero, ecologico e qualitativamente inarrivabile come il latte materno? A quest’espansione hanno sicuramente contribuito fattori sociali come il passaggio dalla famiglia estesa a quella nucleare ed il progressivo inserimento della donna nel mondo del lavoro. Ma un ruolo importante l’ha avuto il “mongering”, l’invenzione di un bisogno inesistente per “vendere ai sani”.

Riportiamo questa interessantissima riflessione sul marketing dei sostituti del latte materno di Adriano Cattaneo. Buona lettura!!!

http://www.nograziepagoio.it/sostituti_latte_materno.htm