Archivio tag | calcio nell’alimentazione dei bambini

UPPA: domande (e risposte!) sull’alimentazione dei bambini

Tratto dal sito di UPPA-Un Pediatre per Amico

D: Buongiorno a tutti Voi e un grazie dal profondo del cuore per l`aiuto fondamentale che ci date. Un grazie particolare lo devo al Dott. Piermarini per il libro “Io mi svezzo da solo” perchè la mia bimba di 7 mesi mangia tutto con gusto Ma una cosa non mi è chiara: se esistono cibi assolutamente vietati prima dell`anno come per es. il miele per il rischio botulino (come lo stesso dott. Piermarini risponde a una mamma). Grazie di cuore. Sabrina

http://www.uppa.it/dett_posta_risposta.php?id_domanda=1246

R: Sono da proscrivere fino ai dodici mesi, oltre agli alimenti maltrattati da una errata cottura (quelli sempre), il miele, per il rischio botulino, e il latte crudo di mucca in quantità elevate (es. sostituzione totale del latte umano o della formula). Lucio Piermarini, pediatra.

D: Sono il papà di una bimba di 14 mesi che dall`anno di età assume circa 200ml di latte vaccino intero la mattina. D`abitudine mangiamo carne, pesce o legumi ad un pasto e carboidrati l`altro. Considerato che la piccola non mangia yogurt a merenda perché proprio non le piace e quindi di solito fa spuntini di frutta o pane. Ci chiedevamo con mia moglie se l`apporto di calcio sia sufficiente o dobbiamo integrare con formaggino o altro latte come suggerito dalla pediatra.

R: Il calcio è abbondante nel latte ma è presente un po` in tutti gli alimenti, per non parlare di alcune acque, anche del “Sindaco”. Un apporto ugualmente abbondante è possibile anche con i formaggi, freschi e stagionati. Infine, non è da dimenticare l`importanza regolatrice di un adeguata produzione di vitamina D che si ottiene con una saggia esposizione della pelle al sole. Quindi, come sempre, quello che più serve è mantenere una dieta il più possibile varia e una vita sana. Lucio Piermarini, pediatra.

http://www.uppa.it/dett_posta_risposta.php?id_domanda=1247